Durante la fiera internazionale Chinaplas, SABIC ha dimostrato la propria leadership settoriale ottenendo le dichiarazioni sui materiali PCR per aiutare i clienti a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità

BERGEN OP ZOOM, Paesi Bassi – 7 giugno 2011 – A la fiera internazionale Chinaplas 2011, l'unità aziendale strategica Innovative Plastics di SABIC ha annunciato una nuova conquista a conferma dei propri continui sforzi rivolti alla sostenibilità per fornire ai clienti un portafoglio diversificato di materiali dalle prestazioni elevate ed eco-compatibili. A riprova del proprio impegno nel confermare i suoi propositi ecologici, l'azienda è ora una delle prime a ricevere il marchio di convalida delle dichiarazioni ambientali "Environmental Claims Validation" (ECV) da parte di Underwriters Laboratories Environment (ULE), una società interamente controllata sussidiaria di Underwriters Laboratories (UL®). Una volta completato il rigoroso processo di convalida ULE, la certificazione è stata assegnata alla nuova resina Noryl* RN0401 di Innovative Plastics, che contiene almeno il 20% di materiali riciclati post-consumo (PCR). Questa conquista rappresenta un altro passo importante negli sforzi pionieristici fatti da Innovative Plastics per supportare i programmi di sostenibilità dei propri clienti con soluzioni basate su materiali avanzati ed eco-compatibili.

Il conseguimento della certificazione ULE segue l'introduzione da parte di Innovative Plastics nell'ultimo trimestre 2010 della sua nuova e rigorosa procedura di convalida per le applicazioni e i materiali sostenibili. Il programma utilizza una scheda di valutazione della sostenibilità dei prodotti ("Sustainable Product Scorecard") sviluppata in collaborazione con GreenOrder, una società terza di consulenza sulla sostenibilità ambientale; i vantaggi ambientali di sette delle famiglie di prodotti sostenibili dell'azienda sono già stati verificati.

"Per via della crescente richiesta di prodotti eco-compatibili, i clienti cercano materiali eccezionali e certificati secondo standard riconosciuti", ha spiegato Tom Hartle, direttore globale marketing per la resina Noryl di Innovative Plastics. "Innovative Plastics sta mantenendo un comportamento molto proattivo in questo settore, servendosi di stimate società terze come GreenOrder e Underwriters Laboratories, oltre alle nostre specifiche metodologie, per convalidare i prodotti che risultano critici per il successo dei clienti. Si tratta di un approccio ottimale per garantire che i nostri materiali sostenibili continuino a offrire un valore eccezionale e soluzioni reali alle sfide ambientali più difficili".

La metodologia ULE comprende verifiche a livello di produzione degli OEM e a livello della catena di approvvigionamento dei materiali PCR; vengono effettuate verifiche sulla progettazione della formula, sul sistema di controllo della produzione e sulle procedure di approvvigionamento per garantire la credibilità del contenuto di PCR.

Un portafoglio di resine PCR in continuo aumento

La resina Noryl RN0401 certificata ULE, contenente il 20% di PCR e conforme allo standard UL94 V0 a 2,0 mm, rappresenta il candidato perfetto per numerosi componenti e alloggiamenti elettronici, così come adattatori di corrente. Questo prodotto fa parte di una famiglia pianificata di resine Noryl a base di PCR rivolte al settore elettrico/elettronico. Altre due nuove resine Noryl a base di PCR sono al momento sottoposte alla procedura di convalida da parte di una società terza.

Innovative Plastics sta inoltre ha presentato due nuove resine Cycoloy* a base di policarbonato / acrilonitrile-butadiene-stirene (PC/ABS) contenenti policarbonato a base di PCR derivante dal recupero a ciclo aperto di bottiglie d'acqua, CD e altre fonti. La resina Cycoloy RCM6134 contiene il 35% di PCR, è conforme allo standard UL94 V0 a 1,0 mm ed è caratterizzata da un'elevata rigidità pari a 3,1 gigapascal (GPa) per involucri a pareti sottili. La resina Cycoloy RCY6214, contenente anch'essa il 35% di PCR, è conforme allo standard UL94 V0 a 1,5 mm. Tali resine sono adatte per i computer portatili e gli alloggiamenti dell'elettronica di consumo. Presto saranno disponibili fino a quattro tipologie aggiuntive che offriranno diverse combinazioni di rigidità, grado di infiammabilità e viscosità.

Al momento sono disponibili quattro tipi di resine Lexan* EXL PC non ignifughe (FR) con un contenuto di PCR che varia dal 25% all'80%. Sono tutte basate sulla tecnologia della resina Lexan EXL ad alte prestazioni di Innovative Plastics, che offre un impatto superiore, una maggiore duttilità alle basse temperature e una migliore lavorazione rispetto alle tipologie standard a base di policarbonato. Queste resine offrono una riduzione delle emissioni di CO2, in termini di emissioni di gas serra "cradle-to-gate" ("dalla culla al cancello"), che variano tra il 20% e il 64% rispetto alla resina tradizionale Lexan EXL 1414 e minori emissioni di CO2 rispetto ai prodotti non contenenti PCR, quelli tradizionali in PC e in PC/ABS. Inoltre, è presente un nuovo tipo di resina ignifuga FR a base di policarbonato, la resina Lexan R9453, contenente fino al 30% di PCR e conforme allo standard UL94 V0 a 1,1 mm. La resina Lexan R9453 è un ritardante di fiamma FR non bromurato e non clorurato.

Icone PCR della sostenibilità: le resine Valox iQ* e Xenoy iQ*

Innovative Plastics ha inaugurato il suo costante impegno nei confronti dei prodotti in PCR con le resine Valox iQ* e Xenoy iQ*, che sfruttano un processo chimico avanzato per il riutilizzo dei rifiuti a base di polietilene tereftalato (PET) nella progettazione di materiali termoplastici. L'azienda continua a investire in queste due famiglie. Oggi, la famiglia Valox iQ, che comprende quasi 15 prodotti a base di polibutilentereftalato (PBT), e le resine Xenoy iQ in PC/PBT offrono un contenuto di PCR che varia dal 12% al 60% del peso e una vasta gamma di proprietà simili a quelle dei materiali attualmente utilizzati nei connettori, nelle ventole di raffreddamento dei computer, negli utensili per i servizi alimentari, negli alloggiamenti di strumenti elettrici, nei prodotti di consumo e nei componenti esterni degli autoveicoli.

Per ulteriori informazioni sul portafoglio di prodotti sostenibili di Innovative Plastics, visitare il sito web www.sabic-ip.com. Per domande tecniche sui prodotti, contattare Innovative Plastics all’indirizzo www.sabic-ip.com/prtechinquiry.

Domande Generali

SABIC
Innovative Plastics

1 Plastics Avenue
Pittsfield, Mass.
U.S.A.
+1 413 448 7383
jodi.kennedy@​sabic-ip.com
www.sabic-ip.com

Note per gli Editori


SABIC Innovative Plastics

SABIC Innovative Plastics riveste un ruolo guida nel settore della termoplastica offrendo da ben 80 anni soluzioni innovative ai propri clienti che affrontano sfide sempre più impegnative. Oggi SABIC Innovative Plastics è un’azienda con un fatturato multimiliardario che opera in più di 35 Paesi con quasi 9.000 dipendenti a livello globale. La società riveste un ruolo guida nel settore delle materie plastiche, anche grazie alla collaborazione con i clienti e ai continui investimenti in nuove tecnologie dei polimeri, in tecnologie di processo e soluzioni eco-compatibili che abbracciano mercati diversissimi, dal settore automobilistico, edile-ingegneristico e sanitario a quello dell’elettronica e dei trasporti. La società produce un’ampia gamma di materiali, come, ad esempio, resine termoplastiche, rivestimenti, composti speciali, lastre e pellicole. SABIC Innovative Plastics (www.sabic-ip.com) appartiene a Saudi Basic Industries Corporation (SABIC).

Saudi Basic Industries Corporation

Saudi Basic Industries Corporation (SABIC) è classificata tra le principali società petrolchimiche mondiali ed è leader globale di mercato per la produzione di polietilene, polipropilene, materiali termoplastici avanzati, glicoli, metanolo e fertilizzanti. SABIC produce a livello globale in Arabia Saudita, nelle Americhe, in Europa e nella regione Asia/Pacifico. È operativa in oltre 40 paesi appartenenti alle principali aree geografiche e impiega oltre 33.000 dipendenti a livello globale. Possiede notevoli risorse di ricerca con 18 strutture dedicate alla tecnologia e all'innovazione in Arabia Saudita, USA, Paesi Bassi, Spagna, India e Cina. L’utile netto di SABIC per il 2010 è stato pari a 21,59 miliardi di riyal sauditi (5,73 miliardi di dollari USA), su un fatturato totale di 152 miliardi di riyal sauditi (40,5 miliardi di dollari USA).

# # #

* Marchi registrati di SABIC Innovative Plastics IP B.V.

® UL è un marchio registrato di Underwriters Laboratories Inc.

Related Images

 

Editorial Enquiries

Jodi Kennedy
SABIC
Innovative Plastics

+1 413 448 7383
jodi.kennedy@​sabic-ip.com

Kevin Noels
Marketing Solutions NV

+31 164 317 011
knoels@​marketingsolutions.be

Jodi Kennedy
SABIC
Innovative Plastics

+1 413 448 7383
jodi.kennedy@​sabic-ip.com

 

Also available in

 

Share

 

More news from